Centro Italia, azienda leader nella costruzione di piscine, descrive in questa pagina tutte le fasi di alzamento del fondo di una piscina nell'ambito di una ristrutturazione generale per una perdita di acqua da micro lesioni sulla struttura di calcestruzzo.
I lavori prevedono la ristrutturazione generale con sostituzione e rifacimento dell'impianto di filtrazione con passaggio a sistema a sale, impermeabilizzazione, rivestimento in mosaico ed alzamento del fondo per la diminuzione del peso generale della piscina. La tecnica utilizzata per l'alzamento del fondo è EPS, Polistirene Espanso Sinterizzato, un materiale rigido e inerte che ha peso ridotto. Il polistirene si presenta sotto forma di perle alle quali viene aggiunto un agente espandente
 

I lavori di alzamento di un fondo piscina

  • rimozione del mosaico esistente con macchina carotatrice ed a mano.
  • demolizione, tagli e tracce per il passaggio,delle tubazioni e cavi elettrici e sostituzione degli accessori;
  • alzamento del fondo piscina con EPS Rinforzato a 45 kg/mq;
  • Posa in opera di giunto bentonitico intorno a tutti gli accessori in modo da sigillare il materiale alla struttura.
  • Chiusura delle tracce,  sigillatura degli accessori, rasatura di tutta la superficie con prodotto  fibrorinforzato;
  • impermeabilizzazione di tutta la superficie.
  • posa in opera di rivestimento in mosaico Bisazza di misure cm. 2 x 2
  • stuccatura  con epossidico
  • riempimento e collaudo.

 

I vantaggi del Polistirene Sinterizzato

Solitamente il fondo di una piscina viene rialzato con sistemi tradizionali che, il più delle volte, peggiorano la staticità della struttura. Il Polistirene Sinterizzato invece, oltre ad essere leggerissimo, garantisce una lavorazione veloce anche nei luoghi più difficili da raggiungere.

 

I  materiali che Centro Italia sconsiglia

Vediamo quali altri materiali si potrebbero utilizzare per il riempimento delle piscine e analizziamoli a partire dal peso dell’acqua, che corrisponde a circa 1000 kg/MC. I materiali descritti in basso, a causa del peso che generano sulla struttura della piscina e anche degli inconvenienti tecnici a cui danno luogo, non sono tra quelli che Centro Italia predilige per abbassare il livello dell'acqua in piscina e occuparsi del rifacimento del fondo.

 

Calcestruzzo

Il calcestruzzo strutturale armato pesa circa 2300/2400 kg/MC. Il suo peso dipende dalla armatura in acciaio e da altri elementi strutturali che vengono utilizzati per il getto. Il contributo dell’acciaio e degli accessori aumentano il peso del calcestruzzo fino ad arrivare a circa 2500 kg/MC. Questo valore aumenta il peso in piscina con aggravio sulla stabilità della struttura. Anche il cemento leggero, chiamato comunemente calcestruzzo alleggerito, pur avendo una massa volumica più bassa del calcestruzzo raggiunge un peso sempre molto alto di circa 1200 kg/MC. Non di minore importanza è la difficoltà da affrontare per il trasporto del cemento in prossimità della piscina. 

 

Premiscelati inerti di riempimento

I premiscelati, più o meno costosi in funzione della marca, vengono utilizzati per la realizzazione di sottofondi alleggeriti, strati di isolamento termico e alleggerimento anche ad alto spessore, pendenze, coperture e strati di compensazione. Questo materiale però, oltre ad essere utilizzato per strati, deve essere alla fine confinato da una basetta in calcestruzzo armata di cm. 15/20 in base all’altezza dell’acqua. Abbiamo quindi varie lavorazioni da eseguire in cantiere ed un prezzo non indifferente. Questa lavorazione diventa poi difficile da applicare quando la piscina è situata in luoghi complicati da raggiungere con mezzi meccanici.

 

Argilla imboiaccata

È una tecnica, generalmente eseguita da squadre specializzate, utilizzata per fissare tra loro i granuli superficiali di uno strato di Argilla con boiacca di cemento (miscela di cemento ed acqua); in tal modo la superficie è pronta per successivi lavori di finitura come massetti, coibentazioni eccetera. Lo strato finale deve essere sempre rifinito ed in ogni caso confinato con basetta di calcestruzzo armata di vario spessore ed armatura in base all’altezza dell’acqua. Anche queste lavorazioni risultano difficili da applicare su piscine posizionate distanti da percorsi accessibili da automezzi.

 

Calcinacci

Spesso si decide di alzare il fondo di una piscina con i calcinacci e macerie che si trovano sul posto oppure avanzati da cantieri sempre nelle vicinanze. Questo materiale oltre ad avere un peso specifico molto alto deve essere anche allisciato e confinato con basetta di calcestruzzo armato in modo da bloccare il materiale sul fondo il materiale. Il peso di calcinacci e macerie può essere riepilogato di seguito:

 

  • Pietra scoria : 1.100 kg/MC
  • Tufo triturato : 900 kg/MC
  • Marmo macinato : 1500 KG/MC
  • Pietrisco: 1.400 KG/MC
  • Macerie di granito: 1.400 KG/MC
  • Macerie di Calcare: 1.200 KG/MC

 

Alla fine delle lavorazioni, anche il peso dei calcinacci e macerie risulta superiore al peso dell'acqua (1 mq di acqua = 1.000 kg).

 

Ridurre e abbassare il livello dell'acqua in una piscina

In base a quanto abbiamo appena scritto, sarà chiaro che il metodo di alzamento del fondo della piscina proposto dai tecnici di Centro Italia sia il migliore perché consente di ridurre lo spazio della vasca destinato al riempimento con acqua, senza però appesantire la struttura. Con il cemento, i calcinacci e gli altri materiali descritti, la struttura diventa pesante e ciò si può ripercuotere sulla stabilità dell'edificio (in caso di piscine interne). Utilizzando invece il Polistirene Sinterizzato, la struttura resta dello stesso peso e la lavorazione - molto più veloce che con gli altri materiali - si può effettuare anche dove mezzi pesanti come le betoniere non riescono ad arrivare.

 

Perché alleggerire una piscina

Di solito si decide di alleggerire una piscina per risparmiare acqua, perché il terreno sottostante non regge più tutto il peso, oppure perché la piscina si trova in un terrazzo e c'è bisogno di una vasca che pesi di meno.

Il modo migliore per alleggerire una piscina è alzarne il fondo: in questo modo, si dovranno utilizzare meno metri cubi di acqua, riducendone il peso. Bisogna però fare attenzione a non usare materiali che pesano ancora più dell'acqua. In quel caso, il lavoro di alzamento del fondo non riuscirebbe a ridurre il peso della piscina.

Il Polistirene Sinterizzato che utilizza Centro Italia si rivela ancora una volta la scelta migliore.

 

Richiesta informazioni

Clicca qui per maggiori informazioni su materiale in EPS, Centro Italia spiega cosa è EPS ed i suoi impieghi

Contattaci al numero 800931931, un nostro responsabile sarà a tua disposizione per tutte le informazioni.
 

Informazioni sulla realizzazione di piscine

 

Scaricando la brochure di Piscine Castiglione puoi vedere i vari modelli di piscine e molto di più